scopri prossimo < > < >

2 Marzo 2019 Analisi competitiva

Conoscere i competitor è la condizione essenziale per ottenere un vantaggio competitivo concreto. Trasforma ora i tuoi concorrenti in un’opportunità!

 

Qualsiasi tipologia di azienda ha numerosi concorrenti che la maggior parte delle volte vengono considerati solamente in modo negativo, ossia come impedimenti, ostacoli, difficoltà da superare. In realtà devi solo guardare il lato positivo: ciascuno di essi è potenzialmente una fonte inesauribile di informazioni che, una volta acquisite, ti permetteranno di definire una strategia che porti ad ottenere un vantaggio competitivo concreto.
Diventa quindi essenziale svolgere anche l’analisi esterna alla propria realtà- azienda, capace di studiarne i concorrenti ed il mercato sia a livello digitale che no.

Il benchmark competitors -ossia l’analisi dei concorrenti- definisce lo scenario digitale di ciascun player, tratteggiandone i punti di forza e di debolezza ed è particolarmente utile per identificare le best practices da utilizzare in una strategia di marketing.

I competitor vengono valutati relativamente a:
• Presenza web;
• Strategia SEO;
• Strategia e budget per l’advertising;
• Presenza sui social e livello di engagement.

 

 

Chi sono i competitor

 

Il primo passo da compiere per lo studio dei competitors è quello di scoprire chi sono, ossia chi tra essi vende allo stesso target un prodotto simile al tuo. I prodotti o servizi, tuttavia, non devono essere solamente rivolti allo stesso mercato ma devono anche essere sostituibili nella mente del consumatore.
È possibile – e consigliabile- analizzare anche i competitor potenziali, cioè chi al momento non lo è ancora ma in futuro non troppo lontano potrebbe diventarlo.

 

 

Raccogliere ed analizzare le informazioni

 

Il passo successivo è quello di raccogliere dati ed informazioni riguardo a quelli che sono stati classificati effettivamente come competitors: purtroppo non è semplice reperire i dati aziendali di player “rivali” ma uno strumento che può aiutarti in questa ricerca è Google Analytics, una piattaforma di Google che analizza i dati web ed è in grado di fornire dati sul modo in cui gli utenti raggiungono e utilizzano una proprietà digitale; controlla inoltre il traffico e traccia il profilo dei consumatori.

In ottica di un’analisi competitiva, permette di capire quanto traffico l’azienda genera in più rispetto alla concorrenza, dove ed in che canali i tuoi concorrenti indirizzano la loro pubblicità e che risultati ha e perfino qual è il loro budget di spesa.

 

 

E tu dove sei?

 

L’ultimo punto da affrontare è quello relativo alla situazione della tua azienda rispetto ai competitors. Giunti in questa fase dell’analisi, infatti, sarà possibile determinare dove e in che modo i concorrenti avranno una posizione di vantaggio rispetto alla tua azienda e- o viceversa.
L’importante, una volta fatto ciò, è porsi degli obiettivi concreti ed associarli ad una strategia di medio lungo termine per recuperare terreno.