scopri prossimo < > < >

5 Agosto 2021 Il progetto di sostenibilità digitale di MWD porta l’Hellas Verona a vincere lo scudetto del web!

A pochi giorni dall’inizio del campionato, la classifica sulla sostenibilità dei siti web dei club di Serie A incorona l’Hellas Verona Campione d’Italia: -2% di emissioni rispetto alla media mondiale e soli 189 kg di CO2 prodotta. Secondo, ma con distacco, il Torino (+24% rispetto alla media mondiale), sempre secondo le stime di AvantGard.

Pochi lo sanno, ma anche il web inquina: ogni ricerca in internet, ogni foto salvata, ogni sito produce CO2, dovuta ai combustibili fossili usati per generare l’energia.

 

Internet è uno dei luoghi più inquinanti al mondo!

Se Internet fosse una nazione, sarebbe per certo una delle più inquinanti. Ecco perché è importante considerare alcuni parametri quando si decide di sviluppare un nuovo sito.

Le aziende devono porsi alcune domande: quanto inquina l’attuale sito? Come posso fare in modo che inquini meno a parità di numero di pagine? Posso sostituire il mio attuale sito con uno meno inquinante? In generale, chi prima, chi poi, tutti dovrebbero interrogarsi su questo.

 

La tendenza mondiale in ambito di sostenibilità digitale.

Un web più ecosostenibile sarebbe di grandissimo aiuto al pianeta e i grandi colossi del web non si stanno tirando indietro: Google, ad esempio, si dichiara “carbon neutral” e punta a far diventare il più grande data center del mondo a zero emissioni di carbonio entro il 2030.

Sempre entro il 2030 Apple si impegna con un piano per azzerare le emissioni di carbonio in tutte le sue attività, dalla produzione al ciclo di vita del prodotto.

 

Quali sono stati gli elementi che hanno portato il sito web di Hellas Verona ad essere il primo in classifica?

1. Il Design!

Un sito non deve essere solo bello e funzionale, ma anche eco-compatibile. Il giusto design può permettergli di consumare meno C02, facendo attenzione ai contenuti (dimensioni e peso delle immagini) e alle loro modalità di caricamento.

2. Esperienza Utente e Navigazione Fruibile

Una buona esperienza utente non è da sottovalutare, né in termini di guadagno – in particolare se ti occupi di eCommerce – né in termini di risparmio energetico: un sito ben fatto permette agli utenti di passare il tempo strettamente necessario a navigare fra i contenuti, consumando di conseguenza meno energia.

3. Mobile First

Ormai si sa: la maggior parte dei clienti naviga il web da mobile.

Un modo per risparmiare energia è proprio tenere in considerazione questo fattore. Se la velocità di caricamento del sito o il design non sono adatti al mobile, il sito sarà poco fruibile dagli utenti, che passeranno così molto tempo in attesa del caricamento dei contenuti e, oltre a stancarsi, consumeranno maggiori quantità di CO2.

 

MWD crede che sia possibile lavorare insieme ai propri partner e ai propri clienti per un mondo digitale che sia il più possibile pulito, efficiente, accessibile.

Vuoi scoprire come scalare la classifica della sostenibilità digitale vincendo lo Scudetto come ha fatto l’Hellas Verona, rendendo il tuo sito web o il tuo eCommerce più eco-friendly? Contattaci!